Festival dei Gufi

Noctua Eventi

Business Center - 43036 Fidenza (PR)

 

Tel:  +39 0524 688850 
Mob: 340 7634208 - Marco Mastrorilli

Mob: 347 9794355 - Stefania Montanino

Mob: 333 2069329 - Alice Cipriani

 

info@noctua.it

festivalgufi@libero.it

© 2014-2019 Festival dei Gufi ® | Noctua Srl - P.IVA IT01605450335

SUPEROSPITI

Saranno presenti al Festival dei Gufi ospiti italiani e stranieri, esperti di gufi, naturalisti, veterinari e biologi, birdwatcher che ci racconteranno le loro ricerche e le loro esperienze con i gufi!

HEIMO MIKKOLA

Heimo Mikkola è l'esperto di gufi più conosciuto al mondo. Originario della Finlandia, Mikkola ha viaggiato per il mondo, visitando 128 paesi in cerca di rapaci notturni. Il suo libro Owls of the World rappresenta il culmine di 40 anni di ricerca sui gufi e sulla loro biologia. I suoi libri precedenti includono Owls of Europe

ALEXANDRE ROULIN

Alexandre Roulin è professore di biologia all'Università di Losanna, in Svizzera. I suoi principali interessi scientifici sono la funzione adattativa della colorazione a base melaninica e i processi di negoziazione che avvengono nelle società animali, usando il Barbagianni come un organismo modello. Partecipa attivamente al progetto di promozione della cooperazione tra le comunità israeliana, palestinese e giordana utilizzando la conservazione della natura come strumento. La sua ambizione è di riconciliare l'uomo con la natura e di usare questo approccio interdisciplinare per promuovere la pace e il rispetto per il nostro ambiente.

PETER WADHAMS

Professore all’Università di Cambridge (UK)  (è uno dei massimi esperti a livello mondiale di ghiaccio marino e degli oceani polari. Ha diretto lo Scott Polar Research Institute di Cambridge dal 1987 al 1992; è stato docente di Fisica degli oceani e a capo del Polar Oceans Physics Group nel Dipartimento di Matematica applicata e Fisica teorica (DAMTP) dell’Università di Cambridge dal 1992 al 2015.e. Ha ricevuto il Premio W.S. Bruce della Royal Society di Edimburgo, la Medaglia Polare da Sua Maestà la Regina Elisabetta II.

EMANUELE BIGGI

Conduttore televisivo di Geo su Raitre, naturalista e fotografo con la passione per anfibi, rettili e artropodi. Al Festival farà un intervento sul mimetismo e i gufi dal titolo "L'arte di ingannare".

FRANCESCO BARBERINI

Francesco Barberini, classe 2007, è un giovane e promettente aspirante ornitologo. Ha al suo attivo ben 3 libri, di cui il primo pubblicato a soli 9 anni. Realizza dall’età di 7 anni documentari su parchi e oasi per varie istituzioni, collabora con il WWF e con la LIPU ed è testimonial della Swarovski Optik Italia. Il 12 marzo 2018 ho avuto l’onore di ricevere dal Capo dello Stato Sergio Mattarella l’attestato d’onore di “Alfiere della Repubblica italiana” per meriti scientifici e divulgativi.

RICCARDO TREVISANI

Riccardo Trevisani è uno dei fotografi naturalisti italiani più noti, è il fondatore del gruppo Birdwatching & Wildlife, la più vasta community Facebook di fotografia naturalistica con oltre 12 k followers. Al Festival sarà presente per svelarvi tutti i segreti per fotografare in natura i rapaci notturni!

Sarà presente nell'area Photo Live nel parco di Villa Castelbarco.

DINO SCARAVELLI

PhD in Biologia Animale, laurea in Scienze Agrarie, docente universitario a contratto in Università a Bologna e prima a Teramo, ha lunga esperienza professionale in vari campi delle scienze naturali. Socio fondatore del GIRC e dal 2000 nel Chiroptera specialist group IUCN SSC.

Svolge la propria azione professionale e di ricerca scientifica su chirotteri, strigiformi, micromammiferi, mesocarnivori, erpetologia, rilevamento degli ecosistemi naturali, gestione di aree protette, museologia e bio-ecologia, entomologia, parassitologia e patologia, vertebrati marini. 

PAOLO TARANTO

Laureato in biologia e scienze naturali, ha lavorato per 10 anni come biologo libero professionista. Le sue principali specializzazioni sono la biologia e conservazione dei rapaci notturni e diurni. Negli ultimi anni si è dedicato alla fotografia e al documentarismo naturalistico, usandoli anche come strumenti per la raccolta di dati scientifici e lo studio della biologia dei rapaci. www.fotografianaturalistica.org

ANDREA DAINA PALERMO

Andrea è nato a Livorno nel 1977 ma da una decina di anni vive a Vada, un paesino costiero della provincia. Anche se non troppo distante dalla sua città natale, questo cambio di abitudini gli ha permesso di volgere pienamente lo sguardo alla sua grande passione, la natura. Al festival presenta una mostra fotografica con un'unica protagonista: la Civetta.

Sarà presente al primo piano di Villa Castelbarco

EMILIANO MORI

Biologo, lavora presso il Dipartimento di Scienze della Vita dell’Università di Siena con una borsa di post-dottorato. Si occupa in prevalenza di roditori e di specie invasive di vertebrati. Appassionato di piccoli mammiferi, ha pubblicato oltre 100 lavori scientifici su riviste internazionali, di cui 14 sull’avifauna. Socio fondatore e vicepresidente dell’Associazione “Successione Ecologica” (www.successionecologica.it), Ha tra gli hobby preferiti i trekking in montagna.

MARCO FABBRI e FABIO IMOLA

Possiamo descrivere l’incontro tra Marco e Fabio come un rapporto tra un insegnante e un allievo. Si conoscono nel 2009 durante un corso di fotografia dove Marco siede ad un banco e Fabio dietro a una cattedra. Per  Marco un mondo nuovo, per Fabio una passione per la fotografia e per l’insegnamento della stessa che trasmette in ogni sua lezione. Quella passione non si spegne mai in Marco, ma lo porta a percorrere i passi di Fabio, dedicandosi esclusivamente alla fotografia naturalistica.  Passa qualche anno e un'incontro casuale riavvicina i due. Quello fu l’inizio di un percorso comune in cui voglia di conoscenza, ricerca, e passione soprattutto verso il mondo degli animali notturni, fece scattare nei due la voglia di mettersi in gioco e di affrontare spesso molti più fallimenti che successi.  Ogni  loro foto racchiude una  storia , un percorso, una ricerca e studio della specie fotografata. Un duro lavoro di costruzione, inventiva e ingegno al fine di cogliere i momenti più particolari e mostrare realtà nascosti agli occhi di chi non si ferma ad osservare così a fondo il popolo alato della notte. 

GRETA PASTORINO

Laureata in Scienze Naturali a Genova con una tesi sul Barbagianni Tyto alba guttata, prosegue il percorso di studi a Torino ottenendo la laurea Magistrale in Biologia dell'Ambiente. Lavora da 10 anni come Educatrice e Divulgatrice Scientifica e da 3 come Guida Ambientale Escursionistica abilitata dalla Regione Liguria. Appassionata di trekking, natura, viaggi e della sua Liguria che racconta a chiunque abbia la curiosità di venire ad esplorarla. 

DODOTRONIC: Ivano Pelicella

Biologo con studi orientati verso la zoologia. Dal 2003 fondatore della ditta Dodotronic con lo scopo di creare un melting point tra elettronica e zoologia.

Hobby: musica, fotografia e naturalmente zoologia.

SARDINIA NATURE: Ilaria Maria Cossu, Salvatore Frau e Edoardo Nicolò Simula

Sardinia Nature è una Società Cooperativa costituita nel 2018 da tre giovani naturalisti, laureati in Scienze Naturali e specializzati in Gestione dell’Ambiente e del Territorio, accomunati dalla passione per la ricerca e la divulgazione ambientale, la promozione e la tutela del territorio sardo, lo sviluppo e la gestione sostenibile delle risorse naturali. La cooperativa è costituita da operatori altamente qualificati tra cui una guida ambientale escursionistica e guida subacquea, due membri della sezione sarda della Societas Herpetologica Italica, due fotografi naturalisti autori e coautori di libri fotografici a carattere naturalistico riguardanti fauna e territorio sardo, e coautori di articoli scientifici riguardanti la geologia e la fauna isolana. Sardinia Nature si occupa di attività di rilevamento e ricerca scientifica, tra cui monitoraggi faunistici, e di promuovere servizi educativi, fotografici e di turismo esperienziale naturalistico rivolti a coloro che vogliano conoscere il territorio sardo.

FRANCESCO SOTTILE

Naturalista e Biologo, lavora da diversi anni in provincia di Brescia come insegnante di Scienze negli istituti d’istruzione superiore. Ritorna periodicamente nella sua terra di origine, per continuare le ricerche e coordinare il progetto MITO2000. Appassionato di Ornitologia ha pubblicato diversi lavori scientifici sull’avifauna calabra. Collabora con il GRA di Brescia (www.grupporicercheavifauna.it) e altre istituzioni locali. Ideatore del GRAC – Gruppo di Ricerca Ambiente e Avifauna Calabra (www.avifaunacalabra.it). Tra i suoi hobby preferiti c’è la fotografia naturalistica e la bioacustica.

FABIO DARTORA

Operatore agro-ambientale lavora nell'ambito della gestione delle risorse ambientali, specializzato in monitoraggi faunistici e riconoscimento dei segni di presenza. Impegnato nella conservazione della biodiversità faunistica in ambiente agrario attraverso specifici progetti a lungo termine in aziende biologiche Italiane dove lavora come consulente sulla gestione delle risorse ambientali. Lavora alla prevenzione dei danni da fauna selvatica alle attività produttive in particolare opera nella prevenzione da attacco di grandi carnivori a bestiame domestico nelle Dolomiti Bellunesi. Ha lavorato nell'indagine sulla presenza dei mammiferi carnivori nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi con focus su Gatto selvatico e Martora. Dal 2018 è impegnato nello studio dei mammiferi dell’Asia centrale con l’associazione Green Initiative.

MASSIMO MARRANZANO

Imprenditore nel settore immobiliare e designer di interni, lavora nella sua agenzia immobiliare da più di 25 anni e per passione è collezionista dal 1973  di gufi e civette in ceramica e cristallo. Il desiderio di rendere pubblica la sua collezione lo porta a pensare al progetto di realizzare il “Museo del Gufo”. Obiettivo? Permettere al visitatore di intraprendere un viaggio nella storia delle aziende di ceramiche e della lavorazione artistica del vetro conoscendo così gli scultori che dal 1700 ad oggi hanno interpretato al meglio la figura del gufo. Tra i suoi hobby preferiti: navigare in barca a vela.

CECILIA PRETE

Ingegnere del gioiello e artista visuale, nella sua formazione conta numerosi master quali: Management artistico, Design, Allestimento museale e Culture simboliche per le professioni dell’arte, dell’educazione e della cura. Da più di vent’anni lavora come docente abilitata in Storia dell’arte, Disegno e Italiano per stranieri, collaborando con Case editrici, Teatri, Fondazioni d’arte e Musei in qualità di esperta d’arte, organizzatrice di eventi ed ideatrice di percorsi espositivi e didattici. Dal 2009 è Fondatrice dell’Associazione culturale “Dire Fare Disegnare”..

FRANCESCA BOGI

Laureata in Medicina Veterinaria presso l’Università di Pisa nel dicembre 2016, è coautrice della pubblicazione scientifica relativa alla tesi di laurea. Lavora come collaboratore libero professionista in strutture veterinarie private della Toscana, occupandosi principalmente di medicina interna, oftalmologia e anestesia dei piccoli animali.

GIANLUCA DAMIANI

Fotografo naturalista e studente di Scienze Naturali all’Università “La Sapienza” di Roma. Sin da piccolo ha sempre trovato affascinante la natura e il mondo animale, che incomincia a comprendere più da vicino all’età di 10 anni, quando si avvicina per la prima volta alla fotografia naturalistica. Vede la fotografia come un mezzo di divulgazione e conoscenza della natura e di sensibilizzazione sui temi del mondo naturale. Collabora in progetti faunistici e di ricerca con associazioni come "Ornis Italica", "Altura", "Lipu" e diversi Enti parco italiani. Molte delle sue immagini sono presenti su libri di natura e illustrano articoli e redazionali.

FRANCESCO FILIPPO PELLEGRINI

Nato nel 1984, vive a Cremona lavorando presso l’attività di famiglia dove muoverà i primi passi con la fotografia per fini commerciali. Desiderando ampliare i campi entro cui poter utilizzare la fotocamera, si incuriosisce nell’osservazione della fauna selvatica, la quale diventerà ben presto una autentica passione

LUCA SALVIOLI

"Sono nato e vivo sulla prima collina bolognese, ho ereditato la mia passione per il trekking e per la natura da mio padre, che mi ha sempre portato con lui fin dai primi passi.

Il mio profondo amore per gli animali mi ha fatto percorrere la strada del volontariato con associazioni ambientaliste e, una decina di anni fa, ad approcciarmi alla fotografia naturalistica.

Da sempre amante del mio territorio provo a sensibilizzare le persone con le mie immagini che ritraggono per lo più mammiferi e uccelli, fra i quali ovviamente rapaci notturni a cui ho dedicato e ancora dedicherò tantissimo tempo"

FRANCESCA DI BARTOLOMEO

Laureata in Medicina Veterinaria presso l'Università di Teramo nel 2002 con una Tesi sperimentale sulle catture farmacologiche tramite tele-narcosi del Camoscio d'Abruzzo svolta nel Parco Nazionale della Majella. Dopo i primi anni di lavoro come libero professionista, comincia a fare esperienza con la medicina veterinaria degli animali selvatici tramite Corsi professionali, Stage, Tirocini formativi, consulenze per Parchi Naturali, fino all'assunzione nel 2005 presso il Centro Recupero Fauna Selvatica di Pescara, gestito prima dal Corpo Forestale dello Stato, ora dal Reparto Carabinieri Biodiversità. Proprio nel CRFS di Pescara ha iniziato a conoscere da vicino i Rapaci notturni e ad appassionarsi al loro meraviglioso mondo. Si cimenta anche nel disegno naturalistico, avendo frequentato il Liceo Artistico, disegnando e dipingendo soprattutto soggetti animali. Da anni vegetariana, da quasi 3 anni vegana, gli animali sono la sua ragione di vita, vorrebbe sempre salvarli e proteggerli dalle cattiverie e indifferenza umane.

Please reload